Le ferrovie coloniali italiane. Romanamente Vol. 12

Il vol. 12 della collana storica coloniale “Romanamente” intitolato “Come l’Italia fascista costruì le ferrovie in Africa” è dedicato alle strade ferrate realizzate dell’Italia nelle sue colonie: Libia (Tripolitania e Cirenaica), Eritrea e Somalia.

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista costruì le ferrovie in Africa” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)
CLICCA QUI per dettagli e sfogliare il dossier
.
00_dx copiaUna politica specifica per le vie di comunicazioni nelle colonie deve tendere a:
– assicurare le comunicazioni con garanzia di rapidità, di economia di mezzi, di facilità di accesso; 
– dare, con l’imponenza dei lavori, il senso di una riconquista stabile, di una volontà di dominio non limitata ad affermare soltanto, ma volta a costruire e suggellare la realtà dell’occupazione;
– porre i capisaldi di quella circolazione di ricchezze, di scambi, di notizie, che è fondamentale per l’incremento delle private e pubbliche fortune;
– avvicinare la colonia alla Madrepatria e all’Europa, per frequenza di linee, per sicurezza di approdi, per posta, per cavi, per radio;
– porre in valore le bellezze di paesaggio delle colonie, che non son poche e quelle meravigliose che riaffiorano dagli scavi archeologici;
– costituire per tutte queste diverse vie, alle colonie, quella prima ossatura economica che attira le iniziative commerciali e di grandi investimenti di capitali.
.
Il nuovo volume contiene inoltre un capitolo dedicato alla “Littorinella somala” e l’analisi dell’avv. Gianfranco Cenci sull’asportazione nel 1942, da parte degli inglesi, della ferrovia della Somalia.
.
SFOGLIA E SCOPRI IL DOSSIER “ROMANAMENTE 12”
.
.
ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista costruì le ferrovie in Africa” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)
.
COMPLETA TUTTA LA COLLANA CON I VOLUMI “ROMANAMENTE” ARRETRATI:
.
ADS 2

11 thoughts on “Le ferrovie coloniali italiane. Romanamente Vol. 12

  1. Pingback: Collana storica “Romanamente” Vol. 12. “Come l’Italia fascista costruì le ferrovie in Africa” – L'altra faccia del colonialismo italiano

  2. Pingback: Il treno nelle colonie italiane | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  3. Pingback: Asmara. Gli eroi della ferrovia più bella del mondo | L'ITALIA COLONIALE

  4. Pingback: Collana storico-coloniale ROMANAMENTE. 12 volumi con foto inedite – L'altra faccia del colonialismo italiano

  5. Pingback: Romanamente Vol. 13 – Come l’Italia modernizzò l’agricoltura in Africa | L'ITALIA COLONIALE

  6. Pingback: Colonialismo. Come l’Italia portò l’acqua in Africa? VIDEO – L'altra faccia del colonialismo italiano

  7. Pingback: 1931. Nuovi canali, nuove dighe, nuove strade e nuovi ponti per l’agricoltura in Somalia | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  8. Pingback: Collana storico-coloniale “Romanamente”. Nuovo volume dedicato a Rodi | L'ITALIA COLONIALE

  9. Pingback: Egeo. L’architettura italiana di Rodi | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  10. Pingback: Collana “Romanamente” volume 15°: le opere in Tripolitania | L'ITALIA COLONIALE

  11. Pingback: Nuovo dossier nella collana coloniale “Romanamente”: l’Italia del Ventennio in Tripolitania – L'altra faccia del colonialismo italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.