La leggendaria città perduta di Adulis torna alla luce dalle sabbie dell’Eritrea grazie ad una missione italiana

Nell’ex colonia italiana d’Eritrea dal 2011, a circa 50 km a sud di Massaua, una missione archeologica italo-eritrea, diretta dal Ce.R.D.O. “Centro Ricerche sul Deserto Orientale” di Alfredo e Angelo Castiglioni, sta lavorando per riportare alla luce il leggendario porto di Adulis, la capitale commerciale del Regno di Axum, scomparso nel VII secolo d.C. forse …

Continua a leggere...