Rapporto dell’ACLED: Somalia, paese più pericoloso al mondo

acled_somalia2La Somalia di oggi detiene in Africa il primato  degli episodi di violenza registrando, a causa dello stato di conflitto interno, 1.537 casi dall’inizio del 2017. Al secondo posto, di questo drammatico primato, il Sud Sudan con “soli” 686 episodi registrati.
Una situazione complessa causata da ormai quasi quattro anni di feroce guerra interna certificata dall’ultimo studio “Conflict Trends” degli analisti dell’ACLED “Armed conflict location and event data project”.
Il report evidenzia anche come nei primi nove mesi del 2016, la Somalia abbia subito il più alto numero di decessi accertati, 3.827 vittime, dovuti a episodi di violenza e che gli scontri armati sono la maggiore causa di vittime nel paese (56% del totale). È anche aumentato il numero dei civili rimasti uccisi a causa di attentati terroristici.
Il gruppo jhidaista Al-Shabaab è il maggiore responsabile. L’ACLED evidenzia che gli attacchi dei miliziani di Al-Shabaab hanno causato il più alto numero di vittime tra i civili, rimanendo in assoluto il gruppo più letale e violento nella Somalia, ma è stato anche registrato un nuovo e preoccupante incremento di morti civili a causa delle milizie di alcuni clan (Habar Gidir, Hawiye, Marehan, Darod).
I territori controllati dai jahadisti Al-Shabab sono in continuo aumento nell’intero paese: nelle nuove aree occupate vengono assorboti le milizie claniche già attive.
Il Governo centrale di Mogadiscio sta facendo un grande lavoro e molti ex-miliziani sono sotto ora la sua protezione, ma questo ha provocato la frammentazione all’interno dell’organizzazione islamica portando ad una scissione di elementi che sono rimasti legati ad Al-Qaeda e quelli affiliati alla cellula dello Stato Islamico che negli ultimi mesi si è stanziata nella regione semi-autonoma del Puntland, nel nord Somalia, in particolare nella zona di Qandala.
.
di © Alberto Alpozzi  – Tutti i diritti riservati
.
LEGGI ANCHE
.
acled_somalia_Rates of Violence in 2016

9 thoughts on “Rapporto dell’ACLED: Somalia, paese più pericoloso al mondo

  1. Pingback: Bosaso, Somalia. Miliziani Al-Shabaab attaccano checkpoint, almeno 7 morti | L'ITALIA COLONIALE

  2. Pingback: Somalia. Ucciso capo della polizia di Bosaso. Aumentano le infiltrazioni ISIS-DAESH nel Puntland | L'ITALIA COLONIALE

  3. Pingback: Le concessioni petrolifere alla base dell’instabilità della Somalia | L'ITALIA COLONIALE

  4. Pingback: Inferno a Mogadiscio, forse i morti sono 500. Il peggior attentato di sempre – VIDEO | L'ITALIA COLONIALE

  5. Pingback: L’Italia dona 300 mila euro di aiuti di emergenza per l’attentato di Mogadiscio | L'ITALIA COLONIALE

  6. Pingback: Immigrazioni e colonialismi. Problemi di ieri soluzioni di oggi | L'ITALIA COLONIALE

  7. Pingback: Un’altra strage a Mogadiscio. 25 morti e 30 feriti. Bambini uccisi con un colpo alla testa | L'ITALIA COLONIALE

  8. Pingback: Dal “nostro inviato” in Africa Orientale. Una testimonianza dalla Somalia di oggi | L'ITALIA COLONIALE

  9. Pingback: A Mogadiscio nella zona proibita – Galleria fotografica | L'ITALIA COLONIALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...