Romanamente Vol. 8 “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa”

Ottavo volume della collana “Romanamente”. Il nuovo testo “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa” della serie storico-fotografica dedicata alle opere coloniali italiane illustra la realizzazione, nel 1930, del museo della Garesa a Mogadiscio. All’interno del nuovo dossier storico sono raccolte le immagini degli interni con le collezioni numismatiche, etnografiche, zoologiche e geologiche della Somalia oltre che documenti manoscritti in arabo e documenti egizi che raccontano la storia del paese.

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)
.
Cover_Romanamente – Come l'Italia fascista realizzava i musei in AfricaDisse nel 1934 il nuovo Governatore della Somalia, Saverio Caroselli: “Il Museo della Garesa dimostra che l’opera coloniale di noi latini non si arresta alle forme utilitarie dello sfruttamento, ma penetra nella storia e nell’anima del paese per conoscerlo e svilupparlo”.
.
Il Museo della Garesa di Mogadiscio nasce nella Somalia coloniale nei primi anni 30 come Museo Coloniale della Somalia Italiana.
La sistemazione interna, si ispirò rigorosamente alle antiche costruzioni sud-arabiche dei Sultanati di Mascate e di Zanzibar, cosicché, nel suo complesso architettonico, la nuova Garesa fosse completamente intonata alle tradizioni artistiche ed estetiche del paese.
Nel 1987 i locali vennero utilizzati per alcune scene del film “Un uomo di razza” di Bruno Rosia con Philippe Leroy.
L’edificio, considerato monumento nazionale venne gravemente danneggiato e saccheggiato durante la guerra civile del 1991.
.
ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)
.
COMPLETA TUTTA LA COLLANA CON I VOLUMI “ROMANAMENTE” ARRETRATI:
.
SFOGLIA IL DOSSIER ROMANAMENTE VOL. VIII “COME L’ITALIA FASCISTA REALIZZAVA I MUSEI IN AFRICA”

.
GALLERIA FOTOGRAFICA DEL MUSEO DELLA GARESA DI MOGADISCIO
.
Annunci

4 thoughts on “Romanamente Vol. 8 “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa”

  1. Pingback: “Romanamente” la collana storico coloniale – L'altra faccia del colonialismo italiano

  2. Pingback: Come l’Italia modernizzò le vie d’Africa | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  3. Pingback: “Romanamente – Come l’Italia fas*ista modernizzò le vie d’Africa” – L'altra faccia del colonialismo italiano

  4. Pingback: Romanamente Vol. 9 “Come l’Italia fasc*sta modernizzò le vie d’Africa” | L'ITALIA COLONIALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...