90 anni fa la visita nella Somalia italiana del Principe Umberto di Savoia

90 anni fa, il 28 febbraio 1928, la visita nella Somalia italiana del Principe Umberto di Savoia.

Estratto dal libro “Viaggio nella Somalia italiana – La visita del Principe Umberto di Savoia nelle fotografie ritrovate di Carlo Pedrini di Alberto Alpozzi, Eclettica Edizioni, 2016.

Mogadiscio 1928 - Umberto di Savoia passa in rivista i capi e notabili SomaliIn mattinata poco prima delle 8.00 apparve all’orizzonte di Mogadiscio l’attesa sagoma della Regia Nave San Giorgio sulla quale vi era il Principe di Piemonte Umberto di Savoia, per la prima visita della Casa Reale nella Somalia italiana.
Per accogliere il reale ospite giunsero presso la dogana del porto Luigi di Savoia Duca degli Abruzzi, con la divisa da ammiraglio, e il Governatore Cesare Maria de Vecchi Conte di Val Cismon che si apprestarono a salire sulla scialuppa per raggiungere la corazzata nella rada.
Alle 8.30 Umberto di Savoia apparve sulla scaletta salutato dalle salve del San Giorgio alle quali risposero da terra le batterie dell’artiglieria con i 101 colpi di rito.
Sbarcato e ricevuto a terra, dopo gli omaggi dei capi notabili delle cabile convenute all’approdo, si formò sulla piazza della Dogana il convoglio di vetture che scortò il Principe a Palazzo.
In automobile, davanti a 25.000 persone, sfilò il corteo lungo il corso Vittorio Emanuele III, verso il palazzo del Governatore per il ricevimento in suo onore da parte delle autorità locali […]
Mogadiscio - Umberto di Savoia accompagnato dal Governatore e scortato dai comandanti delle truppe e dal Capo ZaptièGiunto a Palazzo venne accompagnato nell’appartamento in stile barocco piemontese a lui riservato.
Alle 9.30, nella sala quattrocentesca “Re Umberto”, il Principe ricevette le autorità della Colonia […]
Alle 10.30 nella “Sala della Giustizia” ebbe luogo la sfilata dei notabili indigeni di tutta la Colonia che gli fecero offerta di ricchissimi omaggi, tra i quali l’ex Sultano della Migiurtinia Osman Mahamud, deposto appena l’anno prima in seguito alla pacificazione della Somalia settentrionale condotta dal de Vecchi, il quale offrì in dono la sua corona d’oro e perle esclamando: “Tu sei il figlio del Re ed io ti offro la mia corona”.
Alle 16.30 il Principe di Piemonte dal loggiato del Palazzo assistette allo spettacolo delle “fantasie” delle cabile.
La sera, dopo il pranzo ufficiale, mentre i riflettori delle navi nella rada di Mogadiscio proiettavano i loro fasci di luce sulla città tutta illuminata a festa si svolse la “fantasia” del Regio Corpo delle Truppe Coloniale della Somalia.
.
Compra QUI il libro “Viaggio nella Somalia italiana” per scoprire la visita coloniale del Principe Umberto di Savoia.
Leggi QUI l’indice del libro.
.

28 febbraio 19928, Mogadiscio – Il Principe di Piemonte sbarca nella Somalia italiana

Annunci

2 thoughts on “90 anni fa la visita nella Somalia italiana del Principe Umberto di Savoia

  1. Pingback: Accadde oggi a Mogadiscio. Il 1° marzo 1928 in Somalia viene inaugurata la più grande Cattedrale dell’Africa Orientale | L'ITALIA COLONIALE

  2. Pingback: Mogadiscio. “Ricostruisci la tua città con un dollaro” il progetto per salvare i monumenti storici (fascisti) | L'ITALIA COLONIALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...