La gratitudine di Siad Barre verso l’Italia coloniale non gradita da Pertini – VIDEO

Roma 1978-Pertini_Siad Barre (2)Era l’11 settembre 1978 quando l’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini, accoglieva al Quirinale il Presidente della Somalia Mohamed Siad Barre.
Erano le 12.15 quando l’ospite giunse al Palazzo del Quirinale. Dopo gli onori resi da un reparto di Corazzieri e le presentazioni i due Presidenti si recano nello Studio con i rispettivi seguiti. Alla 13.30 durante la colazione nel Torrino avvenne uno colloquio tra l’ex partigiano anti-fascista, ora Presidente dell’Italia, e l’ex zaptiè dei tempi coloniali, ora Presidente della Somalia.
Uno scambio di battute sull’epoca coloniale italiana che non piacque per nulla a Pertini, tanto che “accettò l’invito di Siad Barre di recarsi in Somalia, ma il viaggio non fu mai realizzato” (1).
Perché non ricambiò la visita? Ce lo racconta nel 2001 il Senatore Giulio Andreotti:
“Nel brindisi, alla colazione nel torrino del Quirinale, Pertini ebbe la strana idea di chiedere scusa ai somali per quanto fatto dagli italiani. L’ospite rispose che verso l’Italia non avevano che gratitudine; e che – Pertini si rannuvolò bruscamente – nel 1935 erano stati gli etiopici e non i fascisti a provocare la guerra.” (2)
Roma 1978-Pertini_Siad Barre (1)Forse Siad Barre, che non dimentichiamo frequentò anche la Scuola allievi sottufficiali dei Carabinieri di Firenze, non aveva gradito l’inizio del discorso di benvenuto: “Chiusa definitivamente la triste epoca del colonialismo” (3) e volle ribattere precisando che quell’atteggiamento deferente e antistorico non apparteneva né a lui né alla Somalia.
Inoltre sempre Andreotti scrive “Nel suo libro di memorie, Antonio Ghirelli, allora capo dell’ufficio stampa, dice che il presidente ebbe più tardi parole durissime all’indirizzo di “questo eritreo (!) che aveva studiato l’italiano nel mattinale dei carabinieri”.
Eritreo Siad Barre? Certamente Pertini sarà stato un grande anti-fascista ma sicuramente non è stato un grande storico se dopo averlo ricevuto non aveva ancora imparato e capito che la Somalia non è l’Eritrea e che l’uomo con cui aveva parlato era un somalo. Strano però, perché era Siad Barre ad essere figlio di un pastore analfabeta…
.
di © Alberto Alpozzi – Tutti i diritti riservati
.
NOTE
1. A. Del Boca, nota 203 in “Gli italiani in Africa Orientale – 4. Nostalgia delle colonie”, Mondadori,
2. 30 giorni, 01-2001, mensile internazionale diretto da Giulio Andreotti dal 1993 al 2012
3. Discorsi e Messaggi del Presidente della Repubblica, Archivio Quirinale, pag. 349, Quaderni di Documentazione Nuova Serie, n° 18, Roma, 2009
.
VIDEO SIAD BARRE ACCOLTO AL QUIRINALE DA SANDRO PERTINI, 11 SETTEMBRE 1978
Annunci

One thought on “La gratitudine di Siad Barre verso l’Italia coloniale non gradita da Pertini – VIDEO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...