Cassazione. Il saluto romano non costituisce reato: “manifestazione del libero pensiero”

Se l’intento è commemorativo e non violento non può essere considerato reato il saluto romano. Questa la motivazione espressa dalla Corte di Cassazione. Nessun reato dunque se il saluto romano viene fatto in un contesto commemorativo.

Assolti perché il fatto non sussiste tutti i quattro imputati nel il processo per i fatti del 25 aprile 2016 quando centinaia di persone, al Campo 10 del Cimitero Maggiore di Milano, al “Presente” risposero con il saluto romano per commemorare i caduti della Repubblica Sociale Italiana.
Gli imputati erano già stati tutti assolti in primo grado sempre perché “il fatto non sussiste” con riqualificazione del fatto in articolo 5 legge Scelba. Poi però in Corte d’Appello i giudici della V Sezione Penale in base all’articolo 2 della legge Mancino li condannarono a 2 mesi e 10 giorni di reclusione. La sentenza venne impugnata dai legali Mario Giancaspro e Antonio Radaelli che hanno ottenuto ragione il 12 ottobre con l’annullamento senza rinvio della sentenza.
Non è la prima volta che Cassazione si è pronunciata in merito. Nel 2018 con la sentenza n. 8108 chiarì che la legge italiana non perseguisce “tutte le manifestazioni usuali del disciolto partito fascista, ma solo quelle che possono determinare il pericolo di ricostituzione di organizzazioni fasciste” definendo la commemorazione dei morti come una libera “manifestazione del pensiero” che non attenta minimamente all’ordine democratico.

ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM “ITALIA COLONIALE” PER RICEVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Vuoi conoscere la storia delle colonie italiane e vorresti un consiglio? Ecco QUI l’elenco delle nostre pubblicazioni: libri, dossier e riviste. Tutti i testi sono a carattere coloniale e utili per conoscere la storia d’Italia in Africa senza i pregiudizi della dittatura del pensiero unico. Ordina i tuoi titoli inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it.

ORDINA inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico

One thought on “Cassazione. Il saluto romano non costituisce reato: “manifestazione del libero pensiero”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.