“Il futuro dell’Africa è in Africa”. Il nuovo libro di Valle contro la “vuota e lacrimevole espiazione delle colpe dell’Occidente”

Solo una vuota e lacrimevole espiazione delle colpe dell’Occidente e dell’uomo bianco “può appagare una sinistra che non apre mai libri di storia”

ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM “ITALIA COLONIALE” PER RICEVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Gino Satta nella frase di chiusura della voce “neocolonialismo” del II volume della X Appendice della “Enciclopedia Italiana” (Roma, 2020, p. 178), osserva e riconosce che “ripensare a fondo l’eredità del colonialismo, comunque lo si voglia fare, è diventato uno dei compiti urgenti del 21° secolo. Marco Valle, dal canto suo, nell’agile volume (64 pagine, introduzione e 6 capitoli), con una ricetta da condividere e sottoscrivere, muove dalle illusioni e soste dei 60 anni lunghi, complessi e ricchi di ripartenze non sempre proficue, concentrandosi nella fase dell’”African Renaissance” e dei Dragoni cinesi. Federico Rampini, “intelligenza anticonformista tra le più brillanti”, rileva che solo una vuota e lacrimevole espiazione delle colpe dell’Occidente e dell’uomo bianco “può appagare una sinistra che non apre mai libri di storia”. Valle sottolinea con forza e solidità critica che “una parte della leadership africana ha preso atto delle proprie responsabilità invece che continuare a scaricarle sull’eredità coloniale”. Torti e responsabilità sono da addossare nell’esplosione e nella travolgente crescita della Cina e in Africa e nelle superficialità occidentali. E’ segno di banalità la scarsa e nulla attenzione rivolta al problema culturale con conseguenti riflessi sul continente. Valle osserva sensatamente che “la partita per il futuro è apertissima, basta che gli africani ci credano” così come “lo sviluppo sostenibile “, non è e non deve essere uno “slogan ma una necessità e un’urgenza”. Un altro dramma sottovalutato quanto sconvolgente è rappresentato dalla desertificazione, “un’avanzata apparentemente implacabile che incalza oltre 500 milioni di donne, uomini e bimbi che vivono (o meglio, sopravvivono) lungo la fascia sub sahariana). Valle ha poi colto un altro grossolano errore compiuto da Pechino, il cui massiccio piano di rimboschimento “ha infatti privilegiato la quantità sulla qualità, mostrando nel tempo ripetute falle in tema di biodiversità e sostenibilità”. Viene affrontato nei passaggi conclusivi il tema /problema del patrio Stivale, che, privo di una politica africana, che “annaspa e arretra”, culmina poi in cifre pesanti e prospettive innovative, senza esaurirsi nei problemi della bilancia commerciale. L’Autore individua che “ancora una volta l’orizzonte è quello dell’interesse nazionale, unica e vera linea guida di una politica seria, alta. Una strada obbligata per tutti coloro che non si rassegnano al ripiegamento, al declino, alla fuga della storia […] Lasciando alle spalle schemi irenici e formula passatiste”.

di Vincenzo Pacifici

MARCO VALLE, Il futuro dell’Africa è in Africa. I tanti volti di un Continente sorprendente. Che l’Italia ha dimenticato, Milano, IL GIORNALE – Fuori dal coro, 2021, pp.64. € 3,50.

ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM “ITALIA COLONIALE” PER RICEVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Vuoi approfondire la storia delle colonie italiane e vorresti un consiglio? Ecco QUI l’elenco delle nostre pubblicazioni: libri, dossier e riviste. Tutti i testi sono a carattere coloniale e utili per conoscere la storia d’Italia in Africa senza i pregiudizi della dittatura del pensiero unico. Ordina i tuoi titoli inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it.

ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM “ITALIA COLONIALE” PER RICEVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

ORDINA inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.