5 Novembre 1985 il Fashion Aid per la carestia in Etiopia

Il 5 Novembre 1985 alla Royal Albert Hall di Londra si tenne il “Fashion Aid” una sfilata di beneficenza organizzata da Bob Geldof e sua moglie Paula Yates. Nata da un’idea dello studente Fameed Khalique, in seguito al successo del Live Aid a Wembley nello stesso anno, per raccogliere fondi per la carestia etiope in corso (Ethiopian Famine Appeal Fund). “In confronto, lo spettacolo musicale a Wembley è stato una cerimonia religiosa” (La Repubblica, 8 novembre 1985). La terribile carestia aveva colpito il paese dell’Africa Orientale nel 1983, coinvolgendo 8 milioni di persone delle quali più di 1 milione morì a causa della siccità e della guerra civile che ne aggravò gli effetti.

Il “Fashion Aid” fu presentato come il più grande raduno di creativi della moda e della musica nel Regno Unito, con 3 ore e mezzo di sfilate e musica, raccolse 1 milione di sterline. Vi parteciparono 5.500 persone, tra le quali 125 modelle e varie celebrità del mondo dello spettacolo.

Vi presero parte il primo ministro britannico Margaret Thatcher, le attrici Jane Seymour e Anjelica Huston, le modelle Jerry Hall e Grace Jones, tra i cantanti Kate Bush, Boy George, Freddie Mercury, George Michael, Madonna, Ringo Starr, i gruppi musicali Spandau Ballet e gli stilisti britannici Jasper Conran, Wendy Dagworthy, Jean Muir, Zandra Rhodes e Katharine Hamnett. L’evento comprendeva anche gli stilisti Calvin Klein, Giorgio Armani, Issey Miyake e Yves Saint Laurent.

Clou dell’evento fu la sfilata di moda alla quale prese parte Freddie Mercury con l’attrice Jane Seymour che inscenarono un matrimonio sotto le note della Toccata di Widor, Sinfonia n. 5.

Il cantante dei Queen indossava una giacca militare con catene e spalline d’argento e un paio di pantaloni scuri con fusciacca, disegnati da David ed Elizabeth Emanuel, noti per aver disegnato l’abito da sposa di Lady Diana, principessa del Galles.

“La “notte brava” di Fashion Aid non avrebbe potuto essere più felliniana e certamente se ne continuerà a parlare per anni. Bob Geldof è esultante. E lui che ha già ottenuto grandi successi nel raccogliere miliardi per gli africani con altri spettacoli musicali, tanto ricchi di coreografia questa volta ha proprio trionfato.” (La Repubblica, 8 novembre 1985)

di Alberto Alpozzi

FASHION AID 1985 – GALLERIA FOTOGRAFICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.