Mogadiscio. Autobomba nei pressi del Giardino della Pace. 7 morti

Ieri, giovedì 28 settembre, a Mogadiscio l’ennesimo attentato terroristico ha fatto 7 morti e almeno 10 feriti, ma i dati non sono ancora certi. Un’autobomba è esplosa davanti ad un’affollata fermata del bus nel distretto di Hamarweyne, davanti al ristorante London Gate, nei pressi, ironia della sorte, del Giardino della Pace.
mogadiscio_autobomba2L’attentato non è ancora stato rivendicato, anche se dietro questi attacchi c’è sempre il gruppo militante di Al-Qaeda, Al-Shabab, che mira a destabilizzare il governo riconosciuto dalla comunità internazionale, da quando nel 2011 è stato cacciato dalla capitale somala.
Le vittime sono tutte civili e l’obiettivo non è ancora chiaro, ma testimoni hanno riferito che al momento dell’esplosione stava transitando un mezzo governativo.
Le operazioni di polizia degli ultimi mesi hanno ridotto in città gli attacchi terroristici ma gli islamisti pare abbiano cambiato tattica con assassinii mirati. Nell’ultimo mese sono stati assassinati 5 civili e 2 ufficiali governativi.
Solo mercoledì, sempre a Mogadiscio, da un’auto in corsa uomini armati hanno ucciso Anab Abdullahi, il segretario generale della Somalia’s national women’s organization, e Ahmed Jama, il figlio della presidente dell’organizzazione.
Altre vittime sono state il Generale dell’esercito Abdullahi Mohamed Sheikh Qururuh e Mohamud Moallim Hassan Qoley, ufficiale dell’intelligence.
.

di © Alberto Alpozzi  – Tutti i diritti riservati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...