Collana storico-coloniale “Romanamente”. Nuovo volume dedicato a Rodi

Il 14° volume della collana storico-coloniale “Romanamente” è dedicato alla città di Rodi, possedimento italiano del Dodecaneso. Titolo “Come l’Italia fascista creò la nuova città di Rodi”.

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista creò la nuova città di Rodi” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)

…si dovrà pure ammettere che l’ Italia ha dato a quelle isole il benessere e ha al tempo stesso offerto la misura della sua capacità creativa e organizzativa.
È una somma di lavoro attestata da opere permanenti e resistenti alle fortune più avverse, che si impone a una seria considerazione.
(L’Italia a Rodi, Ist. Poligrafico dello Stato, Roma, 1946)
Romanamente 14_Cover
Sotto il regime italiano l’isola di Rodi rinasce e per la terza volta nella sua storia riprende la sua funzione di intermediaria tra Occidente ed Oriente, cui dovette, anche in passato, la sua fortuna.
Il primo e maggiore intervento dell’Italia su l’installazione sull’isola di un sistema di comunicazioni di primaria importanza.
Si costruì a Rodi un porto con otto metri di fondale, nuove banchine, piazzali, magazzini ampiamente sufficienti al nuovo traffico.
L’isola di Rodi, che ha una superficie di soli 1.400 kmq., sin dai primi anni dell’epoca fascista venne dotata di una nuova rete stradale di 350 km, di cui 200 asfaltati.
Rodi venne trasformata e organizzata modernamente, pur sempre col più grande rispetto per il carattere monumentale della vecchia città. Nella nuova Rodi creata dagli italiani fu curata la viabilità con strade ariose e alberate, l’igiene ed i giardini pubblici tutti fioriti, fin quasi ad assomigliare ad una città europea.
L’attuazione del nuovo piano regolatore teneva conto dei punti di vista panoramici e delle brezze estive.
La bellezza paesistica, la mitezza climatica, la ricchezza dei monumenti antichi e medievali superstiti, la buona posizione sulle grandi linee marittime di passaggio obbligato indicavano il turismo come una delle risorse maggiormente sfruttabili.
.
ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista creò la nuova città di Rodi” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)
.
RODI, DODECANESO – GALLERIA FOTOGRAFICA

4 thoughts on “Collana storico-coloniale “Romanamente”. Nuovo volume dedicato a Rodi

  1. Pingback: Egeo. L’architettura italiana di Rodi | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  2. Pingback: Collana storico-coloniale ROMANAMENTE. 14 volumi e 800 foto inedite – L'altra faccia del colonialismo italiano

  3. Pingback: Collana “Romanamente” volume 15°: le opere in Tripolitania | L'ITALIA COLONIALE

  4. Pingback: Nuovo dossier nella collana coloniale “Romanamente”: l’Italia del Ventennio in Tripolitania – L'altra faccia del colonialismo italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.