L’ANSA, fondata nel 1945 dai servizi segreti inglesi, oggi apre collaborazione per testi e video con la francese AFP

È di ieri la notizia che l’ANSA ha sottoscritto un accordo pluriennale (attivo dal 1° gennaio 2020) “che prevede la diffusione in Italia dei servizi dell’Agenzia internazionale” AFP (Agence France-Presse) la maggiore agenzia di stampa francese.
“Una parte del flusso informativo AFP (testi e video) entrerà a fare parte dei notiziari ANSA e sarà reso disponibile per tutti i clienti della prima Agenzia italiana di informazione”.
.
Ma facciamo un passo indietro, nel 1945, anno della fondazione dell’ANSA (Agenzia Nazionale Stampa Associata).
La direzione della nuova agenzia stampa viene affidata al colonnello Ralph Merryl, dei servizi segreti britannici operanti in Italia con la divisione PWB “Psychological Warfare Branch” che sin dallo sbarco in Sicilia si occupava della guerra psicologica e del controllo dei mezzi di comunicazione italiani. Infatti il PWB era l’organismo che concedeva i permessi di pubblicazione delle notizie, secondo la censura militare, ed assegnava la carta per poter stampare i primi giornali.
La Divisione era stata creata nel 1943 ad Algeri ed era diretta in Italia dall’ufficiale britannico Michael Noble, a cui venne affidato il compito tra il 1945 e il 1946, di riorganizzare l’industria dell’informazione, dell’editoria, dello spettacolo e dell’arte del nostro paese.
Quindi la nuova agenzia stampa italiana, viene fondata dagli inglesi e gestita da un colonnello dei servizi segreti britannici? Ni!
Ralph Merryl non era altro che l’alias di Renato Mieli (padre del giornalista Paolo Mieli) che collaborava da anni con il Foreign Office britannico per tutelare gli interessi di Sua Maestà Britannica.
Renato Mieli, militante clandestino del Partito comunista, nel 1938 si rifugia in Francia in seguito all’emanazione delle ignobili leggi razziali. Scoppiata la seconda guerra mondiale si sposta ad Alessandria d’Egitto dove, conoscendo bene l’arabo, l’inglese e il francese venne arruolato presso i comandi angloamericani con i quali al seguito dell’8a Armata Britannica, sbarcherà in Sicilia.
In quegli anni aveva dato vita, sempre in accordo con gli alleati, ad una iniziativa in campo editoriale nella Tripoli occupata dagli inglesi.
A Napoli nel 1945, su mandato del PWB, il colonnello Merryl-Mieli fonda alcuni giornali tra i quali «Il Risorgimento» e in ultimo, a Roma in via del Moretto, il 15 gennaio dello stesso anno, fondò la più grande agenzia di stampa italiana, l’Ansa, che sostituì la storica agenzia Stefani, con l’assenso dalle autorità militari alleate.
 
FONTI
Annunci

One thought on “L’ANSA, fondata nel 1945 dai servizi segreti inglesi, oggi apre collaborazione per testi e video con la francese AFP

  1. Ho conoscenza generica che furono impiegati alcuni psicologi italiani a dar man forte alla branca della guerra psicologica . Non ho fonti e mi piacerebbe saperne qualcosa di più…
    Grazie
    Roberto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...