Mi dicono che lì vive un ascaro molto vecchio

Racconto e foto di Antioco Lusci

Nel 2004 mi trovavo a Senafè con la nostra associazione l’Assiter e al ritorno ci siamo fermati dalle suore di Akrur per motivi personali. Parlando mi dicono che lì vive un ascaro molto vecchio, di oltre 90 anni. Chiedo se è possibile fargli visita e magari qualche foto e così il giorno seguente ci rechiamo a trovare Gherenchiel che vive in un hudmo in cima al villaggio in beata solitudine. Mi trovo davanti una persona affabilissima, gioviale e con una memoria di ferro. Così ci racconta delle sue vicissitudini come ascaro, si ricorda del suo tenente e quanto grande fosse la stima reciproca. Ed ecco che ci mostra una fotografia , lui tra due amici, con la sua divisa, il tarbusc, il giubbetto, i pantaloni (“senafilò) stretti al ginocchio e la sua fascia distintiva. Ci offre un chai (tè) che prepara la figliola, buonissimo naturalmente con tutti gli odori cannella ecc. Vive li con la moglie e la figlia, una vita semplice.

Ormai sono passati  15 anni, penso che Gherenchiel sia andato nel paradiso degli Asmarini o Akrurini, un grande abbraccio e CIAO Gherenchiel.

Grazie a Vito Zita per aver riportato questa storia

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...